Back to top

15enne inventa come ricaricare lo smartphone camminando

Category:
foto-ricaricare-smartphone
Spesso ci si ritrova ad essere fuori casa con lo smartphone scarico o quasi scarico, tanto non solo da non aver abbastanza batteria da usare alcune funzioni del telefono ma persino da non poter telefonare, avendo per contro un'interna mattinata da dover trascorrere fuori, senza avere la possibilità di ricaricare lo smartphone!
Un vero disastro, specie per coloro che per piacere o per necessità, hanno fatto diventare il proprio smartphone il custode della propria vita social e lavorativa; o quanto meno un disastro fino ad oggi, che grazie ad Angelo Casimiro è possibile ricaricare lo smartphone e qualsiasi dispositivo USB, semplicemente camminando.
Un'idea a dirla tutta non è nuovissima, ma se si pensa che a metterla in pratica è stato niente poco di meno che un ragazzino di soli 15 anni, delle Filippine, è a dir poco geniale!
Ed Angelo Casimiro è infatti proprio un piccolo genio, che peraltro già all'età verde di soli 4 anni, si divertiva a dare vita a piccoli ma prodigiosi progetti tecnologici; progetti ultimo dei quali è appunto questo sistema di ricarica dello smartphone e di qualsiasi dispositivo USB, grazie alla semplice camminata, per mezzo dell'energia cinetica che viene prodotta proprio quando si cammina.
Il movimento infatti dei nostri piedi che si alzano e si abbassano, attiva le membrane piezo-elettriche che generano corrente, grazie alla quale è quindi possibile caricare qualsiasi piccolo dispositivo collegato.
Dispositivo, che secondo il suo inventore, è in grado di caricare una batteria al litio da 400 mAh in circa 8 ore di camminata; tempi indubbiamente lunghi che consentono comunque di evitare che la batteria dello smartphone si scarichi completamente, quando ci si trova fuori casa e che di sicuro nel tempo, si potranno migliorare!
Gli utilizzi dell'invenzione di Casimiro infatti vanno indubbiamente ben oltre la semplice ricarica dello smartphone, specie se si pensa ad esempio alle zone del mondo ove manca l'accesso alla rete elettrica, o alle occasioni in cui si trascorrono delle giornate in campeggio, o ancora alle volte – ed alle ore - che si praticano jogging o trekking; ma non solo, perchè ulteriori possibilità di miglioramento potrebbero riguardare il ricorso all'energia solare!
Il sistema di Casimiro infatti ad oggi potrebbe risultare utile per caricare cellulari, radioline e flash; ma potrebbero inoltre nascere applicazioni legate allo smart-clothing con ad esempio t-shirt, scarpe, zaini o pantaloni “intelligenti”, ossia indumenti dotati di dispositivi elettronici integrati, con tanto di tecnologia GPS.
Un progetto quello di Angelo Casimiro per ricaricare il cellulare camminando, entrato a fare parte della Google Science Fair 2014, che è possibile supportare con un "Like" al suo video su YouTube, per cui cosa aspettate?

(Fonte: https://www.youtube.com/watch?v=Uc4CD1aEFwE)